Premier League, Manè e Salah stendono il Chelsea 2-0

I reds vincono ed alimentano le loro speranze per il titolo

0
88

E’ Il 27 Aprile 2014. Il Liverpool a tre giornate dal termine, ha tre punti di vantaggio sul Manchester City e cinque sul Chelsea. I Reds ospitano la squadra di Londra, allora allenata da Josè Mourinho, consapevoli di aver un’occasione colossale per chiudere il campionato e riportare il trofeo ad Anfield dopo 24 anni.
Il destino, però, lancia un tiro mancino agli uomini di Brendan Rodgers: al 45’ il Capitano, l’uomo simbolo del Liverpool, Steven Gerrard, scivola consegnando il pallone a Demba Ba che batte Mignolet. Il Chelsea vincerà quella partita per 0-2, regalando il titolo al Man City.
Sono passati cinque anni, il Liverpool si sta giocando, ancora una volta, il campionato con gli uomini di Pep Guardiola. Le partite da giocare sono cinque e oggi, 14 aprile 2019, i Reds sfidano proprio il Chelsea di Maurizio Sarri in una sfida cruciale per gli obiettivi di entrambe le squadre.
Il Liverpool per vendicarsi e continuare a sognare, il Chelsea per proseguire la sua rincorsa al quarto posto.

PARTITA BLOCCATA: 0-0 A FINE PRIMO TEMPO

Molta tattica, poche emozioni in questo primo tempo. Il Liverpool gestisce il gioco, il Chelsea si difende diligentemente e prova a far male in contropiede con il trio Willian-Hazard-Odoi. La prima occasione del match è dei “Reds”, dopo cinque minuti Manè serve in area Salah. L’egiziano colpisce bene la palla ma con poca potenza, Kepa, però, si fa trovare attento. I “Blues” non tirano mai in porta, a parte qualche timido contropiede di Hazard e Willian.
La chance più importante della prima frazione di gara arriva a sette minuti dal termine: Firmino serve Salah sulla fascia, l’ex Roma trova in area Sadio Manè che lascia partire subito il tiro, la palla gira di poco fuori. 0-0. Da segnalare l’infortunio di Rudiger, uscito al 40′ per il giovane difensore danese Christensen.

MANE’ E SALAH ABBATTONO IL CHELSEA, 2-0 PER I REDS

Nel secondo tempo è tutta un’altra musica, il Liverpool trova subito il vantaggio dopo cinque minuti. Jordan Henderson con un grande cross trova Manè che, di testa a porta vuota, batte l’incolpevole Kepa per il vantaggio degli uomini di Klopp. 1-0 e 18° centro in Premier per il senegalese.
Due minuti più tardi, i “Reds” trovano anche il raddoppio: Salah addomestica un passaggio smarcante di van Dijk e, sui 25 metri da posizione defilata, lascia partire un sinistro violentissimo che finisce all’incrocio dei pali. 2-0 Liverpool.
Il Chelsea reagisce con due grandi occasioni, entrambe sui piedi di Hazard: il belga al 60′ si libera dei difensori avversari con un grande movimento, a tu per tu con Alisson si fa ipnotizzare e la tira sul palo. Pochi minuti più tardi raccoglie un ottimo cross di Willian, ma trova ancora una volta l’opposizione del portiere brasiliano.
Non basta l’ingresso in campo di Gonzalo Higuain, completamente fuori partita. La squadra di Sarri cade sotto i colpi di Manè e Salah. Il testa a testa tra Liverpool e Man City continua.

TABELLINO

LIVERPOOL – CHELSEA 2-0 ( 51′ Manè, 53′ Salah )

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold; Matip; van Dijk; Robertson; Henderson (dal 77′ Milner); Fabinho; Keita (dal 66′ Wijnaldum); Salah (dal 90′ Shaqiri); Firmino; Manè. All.: Klopp
A disposizione: Mignolet; Lovren; Sturridge; Origi.

CHELSEA (4-3-3): Arrizabalaga; Azpilicueta; David Luiz; Rudiger (dal 40′ Christensen); Emerson; Kantè; Jorginho; Loftus-Cheek (dal 75′ Barkley); Hudson-Odoi (dal 56′ Higuain); Hazard; Willian. All.: Sarri
A disposizione: Caballero; Kovacic; Pedro; Giroud.

ARBITRO: Oliver

AMMONIZIONI: 44′ Azpilicueta

ESPULSIONI: N/D

CORNER: 9-2

Vincenzo Grimaldi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here