Pro 14, festeggiano le Zebre, faticano gli Scarlets, bene Ospreys ed Ulster

Pro 14, Grande rimonta delle Zebre, all'ultimo respiro Ospreys

0
80

Dopo la pausa delle coppe europee ritorna il Pro 14, quello che un tempo era conosciuto come il torneo celtico.

FESTEGGIANO LE ZEBRE

Venerdì che ha visto le Zebre, franchigia di Parma, ottenere la terza vittoria stagionale nel Pro 14. La squadra italica è stata autrice di una grande rimonta in casa contro Edinburgh. Gli scozzesi erano partiti fortissimi tanto da chiudere il primo tempo con un’eloquente 13-3, nel secondo tempo i bianco-neri hanno cambio marcia segnando 4 mete battendo largamente gli avversari, 34-16 al fischio finale, portando a casa anche il punto di bonus.

BENE OSPREYS E ULSTER

In Galles, nella città di Swansea, i padroni di casa degli Ospreys hanno ospitato Connacht, per quella che era la partita più interessante del venerdì di Pro 14. La sfida ha rispettato  l’attese, dopo un buon primo tempo dei gallesi (10-3) gli irlandesi hanno tirato fuori il cuore riuscendo a pareggiare la partita, ma nel finale all’ultimo respiro Evans è riuscito a realizzare la meta che ha permesso agli Ospreys di ottenere la vittoria. Al fischio finale il punteggio è stato di 22-17.

Un’altra gallese è scesa in campo, parliamo degli Dragons che sono stati ospiti dell’Ulster. In una partita costellata da molti errori individuali da parte dei gallesi, soprattutto nel secondo tempo, i nord-irlandesi sono stati capaci di vincere riuscendo a domare il reazione degli avversari nella ripresa. Ben 5 mete con McCloskey che ne ha realizzate due. Il punteggio finale di 36-18 parla da solo sull’ottima prestazione dell’Ulster.

SCARLETS A FATICA

Due gallesi impegnati tra casa propria e Nord-Irlanda, alla terza, gli Scarlets il calendario di Pro 14 gli ha riservato la trasferta in Sudafrica contro i Kings. I gallesi l’hanno vista brutta, con gli avversari che hanno giocato un rugby di buona qualità mettendo in grandissima difficoltà gli Scarlets grazie alle competenze palla in mano, nel secondo tempo soprattutto negli ultimi 20 minuti, i Kings sono calati e gli Scarlets sono riusciti a mettere le mani sulla vittoria. Risultato finale di 34-41 per una partita che a larghi tratti sembrava un match tipico di quelli che si vedono nel continente australe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here