Qualifiche F1 Abu Dhabi: ancora pole per Lewis. Prima fila tutta Mercedes

La Mercedes domina le qualifiche ad Abu Dhabi. Seguono Ferrari e Red Bull. Ottimi Grosjean e Leclerc

0
61
Q1: FUORI LE DUE TORO ROSSO, SI SALVA ALONSO

Al termine della prima sessione di qualifiche la pista migliora molto e consente ai piloti scesi in pista di migliorarsi notevolmente. Hanno rischiato infatti i due piloti della Renault, che hanno deciso di non scendere in pista negli ultimi minuti. Sia Hulkenberg che Sainz comunque si sono qualificati alla Q2. Anche Alonso, alla sua ultima gara, si salva per poco più di un decimo. I piloti eliminati sono invece i due Toro Rosso con Gasly, che ha avuto problemi di motore proprio tra la penultima e l’ultima curva del tracciato. Seguono Vandoorne, enorme delusione questa stagione, e i due Williams, mai in lotta per la Q2.

Q2: TOP TEAM SU ULTRASOFT, TUTTI GLI ALTRI SU HTPERSOFT

I due Mercedes, i due Ferrari e Ricciardo, domani saranno gli unici in top ten a partire con gomme Ultrasoft. Tutti gli altri, compreso Verstappen, partiranno domani con la mescola più morbida. L’olandese non è riuscito a sfruttare la Ultrasoft e complice qualche errore nel terzo intermedio ha dovuto rinunciare a questa opzione per la gara di domani. I qualificati sono Sainz ed Ericsson e Grosjean e Perez che perdono il confronto con i propri compagni di squadra e poi Alonso, che non riesce a fare meglio di una 15^ posizione che non lo rappresenta.

Q3: HAMILTON UN ALIENO NEL TERZO SETTORE. PRIMA FILA TUTTA MERCEDES

Dopo il primo stint c’è Hamilton in testa al gruppo, con Vettel che lo segue a 57 millesimi di distanza. Poi Bottas, Ricciardo, Raikkonen e Verstappen racchiusi in soli 170 millesimi. La Mercedes e la Red Bull vanno forte nel terzo settore, mentre la Ferrari nel primo e nel secondo. Nel tentativo successivo Hamilton migliora di mezzo secondo, così come Bottas. con questo risultato la scuderia tedesca domina e conquista la prima fila. Seconda fila tutta Ferrari con Vettel che sopravanza Raikkonen. Entrambi i piloti della scuderia italiana si sono migliorati, ma questo non è bastato. Terza fila tutta Red Bull, con Ricciardo davanti a Verstappen. L’olandese ha abortito l’ultimo giro rientrando ai box, non riuscendo a insidiare la Ferrari. Gli ultimi quattro piloti della top ten sono Grosjean, Leclerc, Ocon e Hulkenberg. Questi ultimi sono riusciti a battere i propri compagni di squadra, rimasti in Q2.

Gabriele Botter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here