Russia 2018: Tapia ammette il “biscotto” tra Perù e Colombia

Tapia conferma che il dialogo con Falcao corrispondeva a un "patto di non aggressione" tra Perù e Colombia

0
77

Le qualificazioni per Russia 2018 in Sud America sono ormai cosa fatta. A distanza di poche ore però Tapia, centrocampista peruviano, torna sulle polemiche dopo Perù-Colombia. La televisione peruviana infatti, aveva mandato in onda, nel finale della gara, un dialogo tra il centrocampista stesso e Falcao, che ha fatto insospettire i telespettatori. Alle accuse di “biscotto”, Tapia risponde così su Panamericana Tv: “Ho parlato con lui e mi ha detto che eravamo entrambi qualificati, questo è il calcio no? I colombiani sapevano la situazione sugli altri campi e così abbiamo gestito la partita”. Di fatti, con il pareggio finale, la Colombia ha strappato il pass per il mondiale, mentre il Perù se la dovrà vedere agli spareggi con la Nuova Zelanda.

IL CILE NON CI STA

Chi ha fatto le spese di tutto ciò? Il Cile, che battuto dal Brasile ha salutato anticipatamente e a sorpresa Russia 2018. La “Roja” è arrivata a pari punti con il Perù, ma la differenza reti l’ha condannata al sesto posto che corrisponde all’eliminazione. Le dichiarazioni di Tapia nel frattempo sono state mandate in onda dal sito del quotidiano cileno “La Tercera“, e la Federcalcio “roja” sta pensando di richiedere l’intervento della Fifa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here