Sassuolo-Inter rivivi la Conferenza Stampa Antonio Conte

0
109

Dopo la sosta di Campionato per gli impegni delle nazionali, l’Inter si prepara a tornare in campo per sfidare il Sassuolo, gara valida per l’ottava giornata di Serie A TIM.

Alla viglia del match, Antonio Conte ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa:

” La squadra ha lavorato benissimo, questo mi lascia molto sereno sotto tutti i punti di vista. C’è grande impegno, voglia, determinazione e quando vedi questo in allenamento devi essere sereno. È importante che ci sia sempre grande voglia di fare e di cercare di migliorarsi e questa la vedo continuamente e mi rende sereno e soddisfatto”.

Il Sassuolo la bestia nera dei nerazzurri

Ad attendere i nerazzurri domani alle 12.30 il Sassuolo di De Zerbi, reduce da 4 successi nelle ultime 6 gare casalinghe: “Parliamo di una splendida realtà, bisogna fare i complimenti a chi l’ha creata, c’è molto dispiacere per la scomparsa del presidente Squinzi che è stato l’artefice di questa realtà. Vedo una società molto seria e un allenatore preparato. Hanno idee chiare, c’è massimo rispetto, stanno facendo calcio in una maniera egregia, domani c’è una partita, importante per loro, importantissima per noi, ci misureremo sapendo di affrontare una squadra che è una realtà del campionato di Serie A”.

Sul rendimento della squadra: “Noi per ora abbiamo dato continuità di risultati, non siamo stati scintilla, ora dobbiamo continuare questo percorso cercando di migliorarci giorno per giorno perchè il nostro futuro passa dal miglioramento di ognuno di noi.

È inevitabile che quando giochi 7 partite in 23 giorni lo spazio per lavorare da un punto di vista tattico è molto più ridotto.

Questa settimana l’abbiamo sfruttata per lavorare di nuovo su alcuni concetti su cui abbiamo lavorato tanto ma che magari in questi 23 giorni abbiamo dovuto tralasciare per dare precedenza alla partita e a indicazioni specifiche sull’avversario di turno”.

Con qualche giocatore fermo per infortunio, sarà importante il lavoro di squadra: “È giusto che si considerino titolari tutti i giocatori in rosa, come ho sempre detto ho fiducia in ogni singolo giocatore, anche perché sono calciatori che abbiamo deciso o di tenere o di prendere, per questo motivo ho grande fiducia in questi ragazzi e quindi affronteremo la situazione a testa alta e petto in fuori, pronti a dare battaglia, questo è sicuro.

Per Sanchez c’è stato molto dispiacere da parte di tutti, parliamo di un ragazzo recuperato che aveva cominciato a darci un grande apporto dal punto di vista qualitativo, tecnico, di personalità e di esperienza. Dispiace anche per lui che aveva voglia di mettersi in discussione e stava facendo bene, stava lavorando duramente per tornare ad essere il Sanchez che conoscevamo”.

Antonio Conte a favore dei giovani

Infine, i giovani, da Esposito a Bastoni: “Esposito è ragazzo che ha fatto tutto il precampionato con noi, è un prospetto importante per il futuro ma anche per il presente dell’Inter. È cresciuto tanto a livello di qualità, fisicamente e anche tatticamente, è un giocatore della rosa e non avrei timore o paura di farlo giocare.

È un ragazzo che sta lavorando e avrà le sue chance, nel momento in cui lo farò giocare vorrà dire che potrà dare qualcosa alla squadra. Nelle disgrazie ci sono delle opportunità, cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno.

Bastoni è un ragazzo che ha un campionato alle spalle giocato bene nel Parma, ha prospettive interessanti e anche lui è il futuro e il presente dell’Inter, io ci credo e per questo è rimasto all’Inter.

Possiamo giocare con la Juventus, il Milan o con il Sassuolo, lui ha le stesse chance, identiche rispetto a tutti gli altri quindi per ogni partita anche lui è uno dei candidati a giocarsi la maglia da titolare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here