Serie A, 30a giornata: la Roma non sa più vincere. Cade la Lazio. Poker Inter

Vince il Frosinone in extremis. Il Torino punta l'Europa

0
152

Sorride solo l’Inter al termine dei match serali del 30o turno di Serie A. I neroazzurri trionfano per 4-0 sul campo del Genoa, approfittando dell’ennesimo stop della Roma e della caduta inaspettata della Lazio sul campo della SPAL. Vittoria in extremis del Frosinone sul Parma, mentre il Torino supera in casa la Sampdoria, agguantando in classifica i giallorossi di Ranieri a quota 48 punti.

ICARDI, RITORNO CON GOL. LA ROMA NON SA PIU’ COME VINCERE. LAZIO, CHE CADUTA A FERRARA

Torna Icardi e l’Inter torna alla vittoria. I neroazzurri, impegnati in casa del Genoa a Marassi, asfaltano la squadra di Prandelli per 4-0, riuscendo a mettersi alle spalle un momento complicatissimo. Dell’argentino, Perisic  e Gagliardini (doppietta) le reti che permettono a Spalletti di staccare a 4 punti il quarto posto. Non riesce più ad uscire dalla crisi la Roma di Ranieri. I giallorossi, dopo le pesanti sconfitte con Spal e Napoli, pareggiano in casa con la Fiorentina, andata in vantaggio per due volte. Cade inaspettatamente la Lazio sul campo della Spal. A decidere il match ci pensa un rigore di Petagna al 89′. S’inserisce prepotentemente nella corsa all’Europa anche il Torino, vincitore in casa contro la Sampdoria. I granata, guidati da una doppietta di Belotti, rendono vana la rete finale di Gabbiadini, raggiungendo la Roma a quota 48 punti in classifica. Vittoria fondamentale per il Frosinone che potrebbe riaccendere le, pur ancora remote, speranze di salvezza dei ciociari. I laziali superano in extremis il Parma per 3-2, grazie ad un rigore di Ciofani al 103′ assegnato dopo 5′ di review al VAR.

 

La Redazione

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here