Serie A, Spal – Cagliari 2-2: Pavoletti e Ionita pareggiano le reti di Petagna e Antenucci

La squadra di Semplici vede dissolversi un doppio vantaggio in soli 4 minuti. Maran conquista un punto importantissimo al Mazza

0
71

 

 


Si è concluso 2-2 il match del Paolo Mazza tra Spal e Cagliari, anticipo delle 18.00 della 12a giornata di Serie A. Dopo le due pesanti sconfitte contro Frosinone e Lazio, la squadra di Semplici torna a prendere punti, con il rammarico tuttavia di aver sprecato un doppio vantaggio. La rimonta evita al Cagliari il secondo ko consecutivo, dopo quello rimediato all’Allianz Stadium

SPAL AFFAMATA DI PUNTI. LAZZARI INCANTA

Al Paolo Mazza la voglia dei padroni di casa di cancellare i due pesanti ko rimediati in campionato è evidente.  Talmente evidente che, già al 3′, la squadra di Semplici riesce a trovare già il vantaggio: Antenucci si abbassa a prendere palla, apre il gioco per Lazzari che, dalla destra, serve in area Petagna. L’attaccante , complice anche una deviazione di Srna, supera di testa Cragno, firmando la sua seconda rete stagionale. La reazione cagliaritana è affidata a Ionita che scalda i guanti a Gomis al 8′. Al 12′ sono i ferraresi a rendersi pericolosi con Pavoletti che, approfittando di una respinta corta di Ceppitelli, costringe Cragno al grande intervento. I primi 45′ proseguono con i padroni di casa che concedono il pallino del gioco agli ospiti, con l’obiettivo di sfruttare al meglio gli spazi concessi dai sardi. Sul finale di tempo, Pavoletti prova ad impegnare Gomis, ma il suo colpo di testa vola alto sopra la traversa.

ANTENUCCI SEMBRA CHIUDERLA. IL CAGLIARI RIMONTA

Semplici e Maran decidono di ripartire con gli stessi undici, senza effettuare alcun cambio. A differenza del primo tempo, stavolta sono i sardi a partire con il piede sull’acceleratore. Ionita e Joao Pedro creano scompiglio all’interno della difesa ferrarese, costringendo Semplici a rinforzare il centrocampo con l’inserimento di Kurtic per Valdifiori. Al 71′ ancora Lazzari serve Antenucci in area. L’attaccante difende il pallone dall’anticipo di Srna e scaglia in porta la palla del 2-0. Il match sembrerebbe virtualmente concluso, ma il Cagliari non si arrende e in soli 5 minuti mette in atto la sua rimonta. Al 73′, Pavoletti accorcia su un calcio d’angolo battuto da Srna e, al 76′, Ionita, abile nel capitalizzare al meglio un passaggio filtrante di Padoin, trova addirittura il pareggio. L’inaspettata e fulminea rimonta sembrerebbe portare il match a favore dei sardi, ma al 83′ è la Spal ad avere il match point con il solito Lazzari che, trovatosi solo in area, calcia sul fondo con il sinistro. Le due squadre provano fino alla fine a conquistare i tre punti, ma resta il tempo solo per i gialli rimediati da Sau e Ionita. Il match termina 2-2, con le due squadre che tornano a muovere la classifica prima della sosta per le nazionali.

 

La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here