Serie B, 25esima giornata: l’Empoli forza 5 aggancia il Frosinone in vetta

L'Empoli è una schiacciasassi; perdono Frosinone e Palermo; vittoria importante per l'Entella. Tutto l'accaduto della 25a giornata di Serie B

0
75

La 25esima giornata di Serie B certifica la corsa dell’Empoli di Andreazzoli che, con la quinta vittoria consecutiva, aggancia il Frosinone in vetta. Clamorosa sconfitta del Palermo in casa contro il Foggia. In zona playoff continua l’andamento altalenante del Parma. In fondo invece non vince nessuno tranne l’Entella, che si riscatta vincendo lo scontro salvezza a Terni. Al Tombolato è Puscas show.

IN VETTA C’E’ UN EMPOLI SEMPRE PIU’ LANCIATO

Sembra ormai lontano il periodo di crisi per l’Empoli. Con l’arrivo di Andreazzoli i toscani hanno assunto la concretezza che gli mancava in precedenza con Vivarini. Quella al Del Duca contro l’Ascoli firmata Krunic e Ninkovic è la quinta vittoria consecutiva, filotto che ha permesso all’Empoli di ritrovarsi primo in questa Serie B. A braccetto con i toscani c’è il Frosinone. Dopo cinque vittorie consecutive, la squadra di Longo si ferma al San Nicola contro un buon Bari. La squadra di Grosso, grazie al gol di Kozak torna a vincere praticamente dopo due mesi e si rilancia in zona playoff. Nel posticipo, invece, c’è il crollo inaspettato del Palermo. I rosanero, dopo il vantaggio acquisito tramite il rigore di Nestorovski, al 69′ rimangono in dieci per l’espulsione di Coronado, e il Foggia ne approfitta. Duhamel e Kragl assicurano tre punti vitali ai pugliesi.

ZONA PLAYOFF E CENTRO CLASSIFICA

Altra sconfitta al Tombolato per il Cittadella. I veneti cadono contro il Novara sotto i colpi dell’ex Benevento Puscas; tripletta per lui. Continua con risultati altalenanti il cammino del Parma. Contro il Perugia, gli emiliani vanno sotto con il gol del parmigiano Cerri, ma Ceravolo su rigore ristabilisce la parità. Stesso risultato anche per le quattro inseguitrici. Al Cabassi, la Cremonese passa avanti con Scappini, ma il Carpi pareggia con Melchiorri. La squadra di casa, prima del vantaggio ospite, sbaglia anche un rigore con Giorico. Al Picco è sempre la squadra ospite ad andare in vantaggio. Il Venezia sigla lo 0-1 con Pinato. Lo Spezia però pareggia al 67′ con el Diablo Granoche. All’Adriatico il Pescara piega la Salernitana con la rete di capitan Brugman. Appena sopra la zona playout Avellino e Cesena non si fanno del male con un 1-1 sviluppatosi praticamente a tempo scaduto. Prima segna Moretti su rigore, poi arriva il pari del marcatore all time della Serie B, Daniele Cacia.

ZONA PLAYOUT E FONDO CLASSIFICA

Scontri importanti in fondo alla classifica di Serie B. Oltre all’Ascoli sconfitto dalla capolista Empoli, le altre si sono scontrate direttamente. Pari senza reti tra Pro Vercelli e Brescia. Un punto non sarà molto, ma permette a entrambe di smuovere la classifica. Al Liberati invece, è l’Entella ad aggiudicarsi lo scontro salvezza contro la Ternana. La squadra di Mariani prova a costruire, ma il gol di La Mantia la spedisce all’ultimo posto.

 

CLASSIFICA:

 

Valerio Marcangeli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here