Serie B, 35esima giornata: Empoli, vittoria che sa di A

Tutto l'accaduto della 35esima giornata di Serie B, dall'Empoli sempre più vicino alla Serie A, fino alla rinata Ternana

0
84

Archiviata anche la 35esima giornata di Serie B, con la 36esima alle porte visto il turno infrasettimanale che inizierà da stasera, è ormai chiaro che l’Empoli è ad un passo dalla festa promozione. Come spesso è accaduto nelle ultime giornate, la squadra di Andreazzoli fa il suo dovere ottenendo i tre punti, mentre le inseguitrici frenano tutte. In fondo è Ternana show, 0-3 al Novara e discorso salvezza riaperto in due giornate. Continua il dominio di Ciccio Caputo nella classifica marcatori. La 35esima è la giornata della “pareggite”: su 11 gare, ben 8 finiscono in parità.

L’EMPOLI PROCEDE VERSO LA FESTA ANTICIPATA, VISTO CHE DIETRO FRENANO TUTTE

L’Empoli vince di nuovo, stavolta contro una Pro Vercelli che vende cara la pelle. Gli ospiti passano anche avanti con Bifulco, ma i padroni di casa possono schierare il capocannoniere della Serie B, il quale infatti ristabilisce subito la parità. E’ il 23esimo gol quest’anno per Caputo. I toscani poi, raddoppiano con Zajc e siglano il 3-1 col Luperto. Per i piemontesi serve a poco la rete del 3-2 di Castiglia; ora sono loro il fanalino di coda. La squadra di Andreazzoli può sorridere, e non poco, visto che dietro, Palermo, Frosinone e Parma frenano.

Ora il secondo posto è lontano ben 11 lunghezze e occupato in concomitanza dai ciociari e dai siciliani. Entrambe le squadre deludono le aspettative in casa, con un andamento di gara molto simile. La squadra di Longo, contro lo Spezia, passa avanti col rigore segnato da Dionisi, ma si fa recuperare allo scadere sempre da penalty, da Pessina. La squadra di Tedino invece, contro la Cremonese si porta in vantaggio con Coronado, bomber dell’ultimo mese, ma impatta nel gol del pari di Scamacca. Pareggiano anche gli emiliani, ma in una gara molto difficile contro il Cittadella. Al Tardini è 0-0.

DALLA ZONA PLAYOFF ALLA ZONA PLAYOUT

Il Venezia rischia il colpaccio al Curi contro il Perugia. La squadra di Pippo Inzaghi, in vantaggio con Modolo, fino all’85’ assapora il sorpasso proprio sugli umbri, ma poi ci pensa Bonaiuto a ritabilire la parità. Si morde le mani il Bari, visto che una vittoria l’avrebbe spedito al quarto posto, a due lunghezze dal secondo. La squadra di Grosso invece, in vantaggio di due reti con Nene e Anderson, si fa recuperare prima da Mancuso, e allo scadere da Pettinari. Pari importante, questo, per il Pescara, visto l’andamento della gara. Gli adriatici rimangono un punto sopra la zona playout.

Il Foggia vince anche in casa. La squadra di Stroppa archivia la causa Ascoli con un netto 3-0. A segno vanno Deli, Mazzeo, il quale sbaglia anche un calcio di rigore, e Loiacono. Playoff a soli due punti di distanza per i pugliesi. Sconfitta da archiviare invece per la squadra di Cosmi in vista della lotta salvezza. Un altro pareggio è quello dell’Arechi, tra Salernitana e Cesena. Gli ospiti si portano avanti nella prima frazione con Moncini, ma al 70′ è Rosina a stabilire il definitivo 1-1. Il Brescia sfiora la seconda vittoria consecutiva, ma si fa pareggiare allo scadere dal Carpi con la rete di Melchiorri. Per le rondinelle il vantaggio era stato siglato dal solito “Airone” Caracciolo, dopo aver anch sbagliato un calcio di rigore.

IN FONDO LA TERNANA E’ TORNATA A SPERARE

Entella e Avellino continuano il festival del pareggio. L’1-1 di Chiavari però, sta bene solo ai lupi, mentre la squadra di Aglietti continua a rimanere quartultima. La gara si sblocca grazie al gol di Asencio, ma Ceccarelli ristabilisce la parità. A sole quattro lunghezze dai liguri, con cinque punti recuperati nelle ultime due gare, c’è la Ternana. La squadra di De Canio sembra rinata. Dopo il 5-1 rifilato al Cittadella la scorsa settimana, stavolta tocca al Novara. Gli umbri si impongono 0-3 al Piola, grazie alla doppietta di Carretta e alla rete di Favalli. Tutto riaperto perciò anche in fondo alla classifica di questa Serie B.

CLASSIFICA

 

Valerio Marcangeli

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here