SERIE C, ecco i risultati del Primo Turno dei Play-Off dei gironi

Comincia il valzer degli spareggi-promozione, con sfide da dentro o fuori sin da subito. 28 squadre iniziano questo percorso ma saranno solo 2 a potersi unire ad Entella, Pordenone e Juve Stabia già promosse in Serie B

0
125
REGGIO CALABRIA, ITALY - MAY 12: Players of Reggina celebrate after the Lega Pro Serie C match between Reggina and Monpoli at Stadio Oreste Granillo on May 12, 2019 in Reggio Calabria, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Dopo una turbolenta regular season cominciata con i dubbi dei ripescaggi e delle penalizzazioni, proseguita con le esclusioni di Pro Piacenza e Matera e conclusa con le promozioni dirette di Virtus Entella, Pordenone e Juve Stabia, prende il via la prima fase eliminatoria dei play-off validi per la promozione in Serie B. 28 squadre (le classificate dal al 9° posto nei 3 gironi territoriali insieme alla vincitrice della Coppa Italia di categoria) si giocheranno le loro carte per poter arrivare alle finali di giugno e salire in cadetteria. Il primo turno vedeva sfidarsi le squadre posizionate dal al 10° posto in campionato, girone per girone.

GIRONE A: SIENA GIA’ FUORI AL PRIMO TURNO, RISOLVE CACIA PER IL NOVARA. CARRARESE E PRO VERCELLI AVANTI AL SECONDO TURNO SENZA DIFFICOLTA’.

Il girone A non regala particolari sorprese, ad eccezione di una sola delle sfide in programma, quella dell’Artemio Franchi di Siena. Cade di misura la finalista dei play-off della scorsa stagione, per mano del Novara, grazie al gol a 10 minuti dalla fine di Cacia che decide una sfida equilibrata. Buona partita giocata da entrambe le squadre, ma alla fine sono gli azzurri guidati da Viali ad andare avanti negli spareggi, a discapito dei bianconeri di Mignani.

Vittoria sofferta ma netta della Carrarese di Silvio Baldini sulla Pro Patria per 2-0, grazie alla stupenda prestazione di Tavano, che trova il gol e crea occasioni per i padroni di casa. Da registrare, per gli ospiti, la superba prestazione del portiere Tornaghi, che nella prima frazione riesce a parare di tutto ma nel secondo tempo deve arrendersi ai gol del n°10 e di Piscopo, che mandano i Canarini al secondo turno.

L’ultima sfida del girone A è il derby piemontese tra Pro Vercelli e Alessandria, che regala fuochi d’artificio sin dai primi minuti. Le due squadre trovano la via della rete già nei primi 45 minuti: passano in vantaggio all’8’ gli uomini di Vito Grieco con Berra, ma la reazione dei grigi arriva una ventina di minuti dopo con il colpo di schiena di De Luca. Nel secondo tempo, i vercellesi dilagano, sfruttando l’autogol del sorpasso di Gazzi e poi chiude l’incontro del Silvio Piola con l’incornata di Morra.

GIRONE B: SÜDTIROL DI MISURA CONTRO LA SAMBENEDETTESE. RAVENNA, BASTA IL PAREGGIO. MONZA AVANTI CON MARCHI-REGINALDO.

Anche il girone B non regala nessuna sorpresa dal punto di vista di risultati eclatanti. Vittoria di misura degli altoatesini del Südtirol contro la Sambenedettese, che esce per il rigore di Morosini a un quarto d’ora dalla fine. Partita che si mantiene su una noiosa parità, tralasciando alcune azioni dei padroni di casa, nella prima frazione, ma è l’episodio del rigore che sblocca lo stallo: è lo stesso n°23 rosso a procurarselo, dopo aver percorso 60 metri palla al piede in solitaria.

Al Bruno Benelli finisce con un pareggio per 1-1 la sfida tra Ravenna e Vicenza, risultato che favorisce i romagnoli, meglio posizionati in classifica. Match che si decide nel primo tempo: passano in vantaggio gli ospiti al 22’ con il colpo di testa di Guerra, che però viene ripreso una decina di minuti dopo da Nocciolini. Gli uomini guidati da Foschi resistono agli ultimi assalti della Lanerossi, rimanendo pure in 10 (espulso Eleuteri) e conquistano il passaggio al turno successivo.

Vince agilmente il Monza per 2-0 in casa contro la Fermana, che offre una prestazione coriacea ma poco efficace. I brianzoli passano il turno senza problemi grazie alle reti, una per tempo, di Marchi al 17’ (triangolazione con Reginaldo) e poi all’82’ con lo stesso n°11 brasiliano, mattatore del match del Brianteo. Per gli ospiti è il solo Giandonato a rendersi pericoloso, ma non basta la sua grinta (eccessiva al momento della sostituzione) a guidare i gialloblù alla vittoria, che va invece agli uomini di Brocchi.

GIRONE C: UNGARO E PARTIPILO, CONDOTTIERI DEL SOGNO PER REGGINA E VIRTUS FRANCAVILLA. POTENZA, UN PAREGGIO CHE SODDISFA.

Pochi gol nelle partite del girone C, 2 pareggi e solo 1 vittoria. Il Potenza resiste ad un Rende non irresistibile, mantenendo la rete inviolata seppur non riuscendo a segnare. All’Alfredo Viviani finisce 0-0, con i lucani che gestiscono meglio il pallone rispetto ai biancorossi, redivivi solo nel secondo tempo. Gli uomini di Raffaele passano al secondo turno per via del loro quinto posto ottenuto in campionato, a discapito degli uomini di Modesto.

Vittoria di misura per 1-0 della Virtus Francavilla in casa contro la Casertana. I pugliesi passano in vantaggio intorno al 20’ con il colpo da biliardo di Partipilo pescato bene da un lancio lungo millimetrico, ma nell’insieme giocano meglio, tengono palla e aggrediscono con continuità. Un po’ di sfortuna per i Falchetti, che perdono Vacca per infortunio nel primo tempo e restano in 10 nel secondo tempo (espulso Pinna), troppo nervosismo per gli uomini di Pochesci.

Arriva il pareggio, stavolta per 1-1, anche tra Reggina e Monopoli, che però sa di beffa per gli ospiti, i quali, dopo essere stati in vantaggio per gran parte dell’incontro, subiscono il gol del pari (e della conseguente eliminazione) a 10 minuti dalla fine. Al 37’ è la punizione chirurgica di Scoppa ad alimentare il sogno-promozione degli uomini di Scienza, ma è Ungaro a ‘pescare il jolly dal mazzo’, trovando un gol assurdo da fuori area che fa esplodere di gioia il Granillo. Calabresi che vanno avanti sulle ali dell’entusiasmo, mentre il Gabbiano esce con onore ma con molto rammarico.

RISULTATI E MARCATORI DEL PRIMO TURNO ELIMINATORIO DEI PLAY-OFF DEL GIRONE – 12/05/2019
GIRONE A

Robur Siena [6°] – Novara [9°] – 0-1 (79’ Cacia) – Artemio Franchigiocata alle 15:00

Carrarese [7°] – Pro Patria [8°] – 2-0 (58’ Tavano, 74’ Piscopo) – Stadio Dei Marmigiocata alle 16:30

Pro Vercelli [5°] – Alessandria [10°] – 3-1 (8’ Berra, 61’ a.g. Gazzi, 82’ Morra – 31’ De Luca) – Silvio Piola giocata alle 20:30

Passano al 2° turno: Robur Siena, Carrarese, Pro Vercelli

GIRONE B

Südtirol [6°] – Sambenedettese [9°] – 1-0 (74’ rig. Morosini) – Druso giocata alle 15:00

Ravenna [7°] – Vicenza [8°] – 1-1 (33’ Nocciolini – 21’ Guerra) – Bruno Benelli giocata alle 16:30

Monza [5°] – Fermana [10°] – 2-0 (17’ Marchi, 82’ Reginaldo) – Brianteo giocata alle 18:30

Passano al 2° turno: Südtirol, Ravenna, Monza

GIRONE C

Potenza [5°] – Rende [10°] – 0-0Alfredo Vivianigiocata alle 16:30

Virtus Francavilla [6°] – Casertana [9°] – 1-0 (19’ Partipilo) – Franco Fanuzzigiocata alle 17:30

Reggina [7°] – Monopoli [8°] – 1-1 (79’ Ungaro – 37’ Scoppa) – Oreste Granillogiocata alle 19:30

Passano al 2° turno: Potenza, Virtus Francavilla, Reggina

UNO SGUARDO AL PROSSIMO TURNO: ENTRANO IN GIOCO LE QUARTE IN CLASSIFICA, SPAREGGI SEMPRE PIU’ INTERESSANTI

Il secondo turno lascerà di sicuro soddisfatti i tifosi neutrali, con partite dal possibile alto tasso di esplosività, vista l’entrata in gioco delle quarte classificate dei gironi, ovvero Arezzo, Feralpi Salò e Catania.

Gli amaranto guidati da Dal Canto sfideranno la Carrarese di Baldini, Tavano e Maccarone in un derby toscano che si promette infuocato, per via dell’importante posta in palio. A chiudere il programma del girone A c’è l’altro derby, stavolta in terra di Savoia, tra Pro Vercelli (già vincitrice del derby del primo turno contro l’Alessandria) e la ‘sorpresa’ Novara, sfida che fa riaffiorare memorie storiche dell’antico calcio italiano.

Il girone B si apre con la sfida delle 18:30 del Brianteo tra Monza e Südtirol, vincitrici nel primo turno rispettivamente contro Fermana e Sambenedettese. Gli uomini di Brocchi tenteranno di andare avanti alla fase nazionale, cercando di superare il difficile ostacolo altoatesino. Il Ravenna, invece, proverà a continuare il proprio sogno, affrontando la Feralpi Salò, quarta forza del girone.

In conclusione, anche il girone meridionale regalerà sfide intense: il Catania dell’appena rientrato Sottil ospiterà all’Angelo Massimino una Reggina che, nonostante lo svantaggio di poter passare solo con la vittoria, vorrà sicuramente giocarsela. Sfida difficile anche al Viviani tra Potenza e Virtus Francavilla, che hanno superato il turno in maniera più o meno agevole.

Chi vincerà potrà cominciare per davvero a sognare in grande. Partite in 28, ne sono rimaste 19 e da qui resteranno in 10. La serie B si avvicina e chi si ferma è perduto.

PROGRAMMA DEL SECONDO TURNO ELIMINATORIO DEI PLAY-OFF DEL GIRONE – 15/05/2019
GIRONE A

Arezzo [4°] – Carrarese [7°] – Città di Arezzoh. 20:30

Pro Vercelli [5°] – Novara [9°] – Silvio Piola h. 20:30

GIRONE B

Feralpi Salò [4°] – Ravenna [7°] – Lina Turina h. 20:30

Monza [5°] – Südtirol [6°] – Brianteoh. 18:30

GIRONE C

Catania [4°] – Reggina [7°] – Angelo Massiminoh. 20:30

Potenza [5°] – Virtus Francavilla [6°] – Alfredo Vivianih. 20:30

Gaetano Bonanno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here