Serie C: Livorno e Lecce per la fuga, Vicenza in cerca di rilancio

0
158
GIRONE A

L’ottava giornata di Serie C vede impegnate due delle squadre di vertice in un derby, per un girone A che parla sempre più toscano. La capolista Livorno ospita l’Arezzo per proseguire la fuga. Il Pisa fa visita alla Lucchese per continuare ad inseguire. Turno sulla carta più ostico per i nerazzurri. Da seguire con grande interesse Olbia-Robur Siena, ad oggi vero e proprio play-off anticipato, fra due squadre in zona podio. La Viterbese Castrense riceve il Monza, e proverà ad approfittare di questi incroci di classifica per mantenere il contatto con la vetta. Un Piacenza in lenta ma costante risalita cerca punti sul campo del Pontedera. Alessandria ormai stabilmente e malinconicamente invischiata in zona salvezza. I piemontesi ospitano il Prato per provare ad uscire dalle sabbie mobili. Il Gavorrano, ancora in cerca del primo punto del campionato, riceve l’Arzachena. Completano il programma Giana Erminio-Pistoiese e Pro Piacenza-Cuneo.

Alessandria-Prato
Gavorrano-Arzachena
Giana Erminio-Pistoiese
Livorno-Arezzo
Lucchese-Pisa
Olbia-Robur Siena
Pontedera-Piacenza
Pro Piacenza-Cuneo
Viterbese Castrense-Monza
riposa: Carrarese
GIRONE B
Fermana, nuova capolista del girone B

Dopo l’avvio sprint di Vicenza e Pordenone, sembrava che il duello per salutare la serie C e salire in cadetteria fosse circoscritto a queste sole due compagini. Le carte si sono invece rimescolate, e così il Bassano Virtus disputa da capolista il match interno con il Teramo. Nel testa-coda Fano-Renate, i nerazzurri proveranno a mantenersi ad una sola lunghezza dal primo posto. Il pordenone dispone di un impegno casalingo di media difficoltà, contro un Ravenna finora stabilmente a metà classifica. La Sambenedettese, sulla carta non dovrebbe avere difficoltà a fare suoi i tre punti in casa con il Santarcangelo. A due lunghezze dalla vetta, il Vicenza fa visita alla Reggiana. I biancorossi pagano al momento due pareggi consecutivi ed il turno di riposo effettuato. Una vittoria li rilancerebbe virtualmente ad alta quota. Occhio al Padova, che dopo un avvio balbuziente è in forte crescita. I veneti ospitano il Südtirol. Tristemente ancora piantato a zero punti, il Modena riceve l’Albino Leffe. Le altre sfide di programma sono Feralpisalò-Mestre e Triestina Fermana.

Bassano Virtus-Teramo
Fano-Renate
Feralpisalò-Mestre
Modena-AlbinoLeffe
Padova-Südtirol
Pordenone-Ravenna
Reggiana-Vicenza
Sambenedettese-Santarcangelo
Triestina-Fermana
riposa: Gubbio
GIRONE C
Serie C – esultanza del Monopoli

Le due sorelle Lecce e Catania si sono svegliate, ed oggi sono a braccetto al comando del terzo girone di serie C. Gli etnei però osservano il turno di riposo, e saranno costretti così a cedere terreno sulle rivali. I salentini invece fanno visita alla Juve Stabia per piazzare l’allungo. Dopo il ko di Catania, il Monopoli vorrebbe tornare a dire la sua, ma il Siracusa è fra gli avversari più difficili che potevano capitare. Si affrontano infatti le attuali terza e quarta in classifica, quelle che potremmo definire le due sorprese del girone C. Un gradino sotto, ma con un turno in meno, troviamo il Trapani, che dopo troppi alti e bassi deve provare a dare continuità al suo campionato. Il Virtus Francavilla prova a inseguire le prime posizioni nel match interno con la Sicula Leonzio. In zona retrocessione, occhio a Cosenza-Casertana e Fidelis Andria-Paganese. Nel gruppone centrale troviamo Akragas-Bisceglie, Matera-Racing Fondi, Rende-Catanzaro.

Cosenza-Casertana
Fidelis Andria-Paganese
Juve Stabia-Lecce
Matera-Racing Fondi
Monopoli-Siracusa
Rende-Catanzaro
Trapani-Reggina
Virtus Francavilla-Sicula Leonzio
riposa: Catania
Alessandro Toncelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here