Souper Ligka Ellada, 3a giornata: aspettando l’Europa e gli scontri diretti per la supremazia in campionato

L’Asteras Tripolis sfiora il pareggio in casa dell’Olympiacos. Il PAOK vince a Heraklion. 4-0 dell’AEK col Panionios. Vincono anche Panathinaikos, Atromitos e Aris Salonicco

0
355

Dopo la terza giornata di campionato greco la classifica rimane pressoché invariata.

L’Olympiacos, l’AEK e la neopromossa Aris Salonicco conducono a pieni punti, a seguire PAOK e Atromitos. Segnali positivi dal Panathinaikos che sale a quota 3 punti. A 0 punti in classifica rimangono soltanto il Pas Lamia, l’Apollon Smyrnis e l’Asteras Tripolis. Quest’ultima ha avuto un inizio di campionato parecchio difficile. Nelle prime tre giornate ha dovuto incontrare tre top del calibro di PAOK, AEK e Olympiacos.

VANNO FORTE PAOK E AEK

Il PAOK Salonicco, in trasferta a Heraklion, ha battuto 1-3 l’OFI Creta. Dopo lo svantaggio iniziale (1-0 al 22′, goal di Papasterianos), il PAOK ha recuperato al 36′ con Bisewar, su assist di Omar El Kaddouri, ed ha raddoppiato, poco prima dello scadere del primo tempo, con Leo Matos. Il goal del 3-1 arriva al 53′ grazie a Jaba, ventenne brasiliano acquistato quest’anno dall’Akhmat Grozny, primo goal in Super League per lui. I bianconeri giovedì ospiteranno il Chelsea nell’incontro di Europa League. Domenica invece, sempre al Toumba, si disputerà una delle più importanti partite del campionato ellenico: lo scontro con l’AEK.

I gialloneri sabato hanno battuto 4-0 i rossoblu del Panionios in uno dei derby di Atene. Partita a senso unico già dal primo tempo, anche se la prima rete, segnata da Ponce arriva solo al 45’+1. Nel secondo tempo l’AEK riesce a concludere di più. Bakasetas insacca al 58′ e verso lo scadere dei 90 minuti arriva la doppietta di Klonaridis. Oltre ai 4 goal l’AEK ha preso due pali e un dubbio rigore non gli è stato concesso. Al Panionios invece è stata annullata una rete per fuorigioco. Gli ateniesi sembrano essere in gran forma, vedremo cosa sarà in grado di fare domani sera ad Amsterdam contro l’Ajax nella sfida di Champions.

OLYMPIACOS IN EXTREMIS CONTRO L’ASTERAS

L’Olympiacos, al contrario dei cugini, vince per un pelo. Il goal di Natcho al 90′ salv i baincorossi da un imbarazzante pareggio in casa contro l’Asteras Tripolis. Bello il tiro a giro di Fortounis all’inizio del match su punizione che però prende il palo destro. Al 18′ arriva il goal del vantaggio. Con un potente tiro da fuori area Camara prende la traversa, la palla rimbalza a terra dentro la porta, poi torna sulla traversa e colpisce il portiere che intanto si era tuffato, facendola entrare definitivamente. All’inizio del secondo tempo un’altra azione incredibile. Sventato da un difensore il tiro di Guerrero la palla arriva a Podence, che si tuffa in rovesciata. Papadopoulos riesce a pararla senza problemi.

Al 67′ arriva il pareggio ospite. Il tiro di Tonso viene parato dal portiere dell’Olympiacos Andreas Giannotis, che però non riesce a bloccare la palla, che torna così all’argentino, e lui la insacca prontamente. Verso la fine della partita l’Asteras Tripolis sfiora il colpaccio. Tonso, rimasto da solo davanti al pontiere tira, ma non riesce a centrare la porta e la palla esce di poco sul lato sinistro. L’1-1 dura fino al 92′, quando Guerrero serve un assist di testa a Natcho, che trova la giusta coordinazione e fa guadagnare alla sua squadra i 3 punti che la mantengono in testa alla classifica (a parimerito con AEK e Aris).

Vittoria anche per l’Atromitos Atene. I biancazzurri vincono 1-0 al Peristeri contro il Pas Lamia. Il goal della vittoria è stato realizzato da Koulouris, giovane punta in prestito dal PAOK che ha già segnato 3 reti nelle prime tre partite di campionato.

IL PANA VOLA IN TRASFERTA

A Larissa il Panathinaikos batte l’AEL 1-3. Già al 7′ minuto azione interessante, un tiro di Bousukis da fuori area sfiora di poco il palo destro. Al 28′ va in rete Johansson, che poi raddoppia al 63′. Poco dopo un calcio di rigore viene concesso al Larissa. Andoni realizza. Pericolosissimi intorno al 70′ minuto i tiri di Morsi e Kunic, entrambi parati abilmente dal portiere biancoverde Sokratis Dioudis. Un fallo di mano negli ultimi minuti di gioco procura un rigore agli ateniesi, battuto e segnato da Chatzigiovannis, che li porta sul 3-1.

ARIS BENE CONTRO IL LEVADIAKOS

L’Aris Salonicco continua a vincere. La neopromossa si trova al vertice della classifica. 2-0 il risultato contro il Levadiakos nel posticipo di lunedì. Partita abbastanza bilanciata nei primi 20 minuti. Al 22′ Sawadogo commette un fallo su Garcia all’interno dell’area. Younes va a battere il rigore ed è 1-0. La partita continua ad essere equilibrata ma il Levadiakos non riesce a concretizzare. Al 56′ arriva il raddoppio ad opera di Garcia. Il rigore assegnato alla squadra di Leivadia per un fallo di Delizisis su Markovski viene sprecato dal serbo. Il portiere intercetta il suo tiro all’angolino sinistro. L’Aris e l’AEK sono le uniche due squadre a non aver ancora subito alcuna rete in questa stagione. Ne hanno entrambe realizzate sette.

LE ALTRE

Primi 3 punti per il Pas Giannina, che dopo aver perso con l’AEK e con l’Olympiacos è riuscita a sconfiggere l’Apollon Smyrnis 1-2. I marcatori sono Leo e Nikolias per il Giannina, e El-Helwe per l’Apollon. Espulso Fabry per doppia ammonizione. Il Panetolikos pareggia 1-1 a Xanthi. Goal di Morar (Panetholikos)e Jendrisek (Xanthi), quest’ultimo su rigore. È la terza rete in campionato quest’anno per il 25enne rumeno Vlad Morar che, insieme a Kolouris, è al top della classifica dei marcatori di questa stagione con 3 reti in 3 partite.

Nella prossima giornata si giocherà PAOK-AEK, in quella dopo OLYMPIACOS-PAOK, e in quella successiva AEK-OLYMPIACOS. La sfida per il primo posto sta per cominciare.

Lorenzo Cintori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here