Spal-Juventus: le probabili formazioni della 32° giornata

Confermato Kean. Fuori Ronaldo. Ci sono Dybala e Douglas Costa. La Spal ritrova Cionek. Davanti spazio a Petagna

0
173

La 32^ giornata di Serie A si apre con la sfida tra Spal e Juventus sabato pomeriggio al Mazza. La partita è più importante di quel che sembra.

Il Match potrebbe regalare la matematica vittoria dell’ottavo scudetto consecutivo ai bianconeri. I ferraresi invece giocheranno alla morte, poiché hanno bisogno di punti pesanti per salvarsi.

PRECEDENTI E STATISTICHE SU SPAL-JUVE

Spal e Juventus si sono incontrate in totale nella loro storia 38 volte: 2 vittorie ferraresi, 12 pareggi e 24 successi bianconeri. Considerando solo le gare giocate in Emilia, il bilancio è comunque a favore degli ospiti per 2 trionfi ad 11. L’ultima gara giocatasi al Mazza risale alla scorsa stagione, e terminò 0-0. Prima di quella, l’ultima partita in casa della Spal risaliva al 1973: 0-5.

LA SPAL ARRIVA COSI ALLA SFIDA SALVEZZA

La Spal sta attraversando un momento di pericolosi alti e bassi. Dopo le 3 fantastiche vittorie consecutive, è arrivata la pesante sconfitta di Cagliari che ha un po’ ridimensionato l’ambiente. La squadra di Semplici è al momento 4 punti sopra la zona retrocessione, e può gestire meglio delle altre questo finale di stagione. I ferraresi lotteranno fino alle ultime partite per la permanenza in Serie A.

Semplici deve fare i conti con qualche problema fisico di troppo. Non saranno della partita Regini e Jankovic, mentre è in dubbio Kurtic per via di un lieve affaticamento: non dovesse farcela pronto comunque Valoti. In difesa ritorna Cionek, mentre a destra Lazzari. In attacco ritrova la titolarità Petagna, mentre il suo partner dovrebbe essere Antenucci.

Spal (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia, Fares; Antenucci, Petagna. All. Semplici

COME ARRIVA LA JUVENTUS ALLA SFIDA SCUDETTO

Dopo la pesante vittoria casalinga in campionato contro il Milan, la Juventus è scesa in campo anche mercoledì sera in Champions League. I bianconeri hanno pareggiato 1-1 l’andata dei quarti di finale di Champions League ad Amsterdam contro l’Ajax.

Con qualche fatica fisica di troppo, la squadra di Allegri arriva comunque a Ferrara vogliosa di chiudere il discorso scudetto: in virtù della vittoria in entrambi gli scontri diretti contro il Napoli, alla Juventus basta un pareggio contro la Spal per laurearsi Campione d’Italia per l’ottava volta consecutiva.

Allegri deve invece considerare le fatiche europee. Non saranno sicuramente del match Chiellini, Emre Can e Matuidi. Probabile riposo ancora anche per Ronaldo in vista del ritorno di martedì sera. In difesa forzati i due centrali, mentre sugli esterni potrebbe toccare a De Sciglio e Spinazzola. A centrocampo Pjanic e Bentancur sono chiamati al doppio impegno, poi spazio a Khedira. Davanti certo del posto il giovane Kean, che potrebbe esser supportato da Dybala e Douglas Costa. Molto dipenderà dalle scelte che il tecnico vorrà fare con gli olandesi.

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Spinazzola; Bentancur, Pjanic, Khedira; Dybala, Kean, Douglas Costa. All. Allegri

Valentina Mastrogiacomo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here