Tour De France: vince Thomas. Nibali cade e si ritira, rimane solo Dumoulin contro il team Sky

II gallese si aggiudica la tappa per il secondo giorno consecutivo. Lo Squalo dello stretto deve abbandonare il sogno di inseguire la maglia gialla a causa di una caduta che gli provoca la frattura della decima vertebra

0
467

Nella dodicesima tappa di questo Tour de France, con arrivo all’Alpe D’Huez, vince per il secondo giorno di fila il gallese Geraint Thomas, battendo in volata Dumoulin e Bardet. Stoico Vincenzo Nibali: cade a pochi chilometri dall’arrivo, ma riesce a rialzarsi e a ridurre quindi il distacco dalla maglia gialla.

Una delle tappe più belle del Tour de France rischia di essere rovinata da una pessima organizzazione, a farne le spese oggi è il nostro Vincenzo Nibali che a pochi km dall’arrivo viene buttato a terra dalle moto dell’organizzazione. In realtà la caduta veniva provocata dalla cinghia della macchina fotografica di un tifoso, ma la moto accanto al corridore siciliano ne condiziona la traiettoria in un punto dove la strada è molto stretta.

Un fatto del tutto inconcepibile ed inammissibile in una corsa come quella francese. Gli ultimi km del Tour de France sono stati davvero pericolosi per tutti i corridori, ha rischiato qualche chilometro prima anche Froome per una spinta da parte di un tifoso, così come i fumogeni agitati in faccia ai ciclisti.

Il ciclismo è uno sport meraviglioso, purtroppo come in ogni settore vi sono dei fanatici che tendono a rovinare la bellezza di questo sport, compito dell’organizzazione è evitare che questo accada disponendo più forze dell’ordine negli ultimi km o transennando anche fino a 5 km dal traguardo.

LA CRONACA
Così succede di tutto tra i 12 tornanti dell’Alpe d’Huez e alla fine vince Geraint Thomas! Ma il protagonista di giornata è Steven Kruijswijk che è stato per lungo tempo anche maglia gialla virtuale. Ai meno 9 ci prova Nibali a saggiare la condizione dei compagni di fuga, poco dopo è la volta di Quintana, che però ben presto pagherà lo scatto, perdendo contatto dal gruppetto dei migliori. Passano pochi minuti ed è Bardet ad allungare con la maglia gialla che risponde in prima persona. Intanto in testa alla corsa il capitano del Team Lotto NFL-Jumbo, che ha attaccato da lontano, vede ridursi il vantaggio. Quando la corsa esplode con l’attacco di Froome, Nibali cade in mezzo ai fumogeni accesi dai tifosi. Al traguardo trionfa Thomas secondo Dumoulin e terzo Bardet.

Onorevole è l’atteggiamento di Froome che dopo la caduta di Nibali cerca di far rallentare i compagni di fuga anche se Bardet poco dopo gli scatta in faccia. Si attendono aggiornamenti sulle condizioni di Nibali, si rischia la frattura di una vertebra (la decima) e quindi il ritiro dal Tour de France, purtroppo confermata in serata dall’ospedale di Grenoble. Oltre il danno la beffa, lo Squalo dello stretto, apparso in forma smagliante oggi, non potrà lottare per la vittoria del Tour. Un duro colpo per tutti gli amanti di questo sport e per l’Italia intera.

                                                                         Alessandro Militello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here