Vettel: “Non contestate Lewis, contestate questa decisione. Non so cos’altro potevo fare”

Le parole di Sebastian Vettel dopo il secondo posto nel GP del Canada

0
168

Sebastian Vettel ha tagliato la linea del traguardo del GP di Canada al primo posto, ma ha dovuto cedere la vittoria a Lewis Hamilton. Il motivo? Una penalità di 5 secondi inflitta al tedesco, che rientrando in pista con decisione ha costretto Hamilton, secondo, ad allargare la propria traiettoria. Queste le parole del pilota della Ferrari: “La gente non dovrebbe contestare Lewis, il pubblico deve contestare questa decisione assurda. Dovreste chiedere alla gente cosa pensa, era stato uno spettacolo fantastico, Lewis mi ha mostrato grande rispetto. È stato un pochino più veloce di me nel corso della gara, però ero riuscito a stargli davanti. Stavo cercando di tenere l’auto in pista, uscendo dall’erba le gomme erano sporche ed ero in lotta per difendere la mia traiettoria. Ho dovuto riprendere il controllo dell’auto e non so cosa avrei potuto fare di diverso. È successo tutto così velocemente, ho perso il posteriore finendo nell’erba, sono rientrato e poi solo allora ho visto Hamilton nello specchietto: non sapevo dove fosse. Sono incazzato, è un grosso peccato: non eravamo i più veloci ma eravamo riusciti a stare davanti”.

La Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here