Vittorie in rimonta di Liverpool e City, solo pari per Arsenal e Tottenham

0
50
Le prime della classe, Liverpool e Manchester City, soffrono ma vincono in rimonta nel finale rispettivamente contro Aston Villa e Southampton. Vola anche il Chelsea, mentre il Tottenham non sa più vincere.

L’11a giornata di Premier League si apre con la brusca ennesima caduta del Manchester United in casa del Bournemouth, che invece grazie a questa vittoria stacca proprio i Red Devils e si porta a 16 punti al settimo posto. A decidere la gara è un gol di King nel finale di primo tempo.

L’Arsenal si ferma in casa contro il Wolverhampton pareggiando 1 a 1. Al vantaggio di Aubameyang nel primo tempo, risponde Jimenez al 76′. Gli ospiti portano a casa il quinto risultato utile consecutivo e si mantengono a buona distanza dalla zona retrocessione, mentre i Gunners non vincono da tre partite e restano stagnati al quinto posto con 17 punti, insidiati dalla neopromossa Sheffield, che vince ancora contro il Burnley 3 a 0 (4° risultato utile consecutivo) portandosi a 16 punti al fianco del Bournemouth.

Vittoria al cardiopalma per la capolista Liverpool che riesce a rimontare solo nei minuti finali contro un agguerritissimo Aston Villa, che mantiene il vantaggio iniziale del centrocampista Trezeguet fino all’ 87′. Da qui si scatena Sadio Mané, che prima serve la palla a Robertson per il momentaneo pareggio e poi, al 94′, completa la rimonta battendo di testa il portiere avversario, consolidando il primato in classifica in attesa del big match della settimana prossima contro il Manchester City.

Stesso discorso per i Citiziens, che rimangono quasi tutta la partita in svantaggio contro il Southampton, per poi acciuffare la vittoria grazie ai gol del Kun Aguero e di Walker al 86′. I ragazzi di Guardiola ottengono cosi la terza vittoria consecutiva e restano a -6 dalla squadra di Klopp che affronteranno domenica prossima ad Anfield.

Vittorie importanti per Brighton e Newcastle che sconfiggono rispettivamente Norwich e West Ham. I “Gabbiani” superano 2 a 0 i “Canarini” e si portano a 15 punti con questa seconda vittoria consecutiva, mentre il Norwich sprofonda sempre di più al penultimo posto con soli 7 punti. Vittoria in trasferta per il Newcastle per 3 a 2 contro un disastroso West Ham sempre più in crisi, mentre i Magpies ottengono 3 punti importanti in chiave salvezza.

Il sabato di Premier si conclude con la quinta vittoria consecutiva del Chelsea di Frank Lampard, che vince anche contro il fanalino di coda Watford 2 a 1 e mantiene saldo il quarto posto. Vittoria siglata dai gol di Abraham e Pulisic, con il giovane talento dei Blues che sale a 9 gol in 11 partite giocate. Inutile il gol su rigore di Deolofeu per il Watford all’80’, che con questa sconfitta resta bloccato all’ultimo posto con soli 5 punti.

Sale ancora il Leicester, beffa Tottenham. Infortunio schock per Andre Gomes.

L’11a giornata si chiude con i due posticipi della domenica che vedono scontrarsi Crystal PalaceLeicester e EvertonTottenham. Il primo match regala la terza vittoria consecutiva delle Foxes, che confermano il loro ottimo stato di forma imponendosi 2 a 0 in trasferta grazie alle reti di Soyuncu e del capocannoniere Jamie Vardy, entrambe nel secondo tempo.

Terzo posto per il Leicester a pari punti con il Chelsea e a 2 sole lunghezze dal City. L’altro match invece, quello tra Everton e Tottenham, finisce 1 a 1. Un pareggio che non serve a nessuno, soprattutto per gli Spurs, che sono sempre più in crisi e non vincono da ben 4 partite, evidenziando ancora di più un crollo inaspettato a inizio campionato.

Un pareggio beffardo, raggiunto dai Toffees solo al 97′ con Tosun su assist dell’ex romanista Digne, quando ormai la vittoria per il Tottenham sembrava in cassaforte nonostante l’inferiorità numerica (espulso Son al minuto 79′ dopo un bruttissimo fallo ai danni di Andre Gomes, uscito in lacrime dal campo dopo la rottura della tibia), grazie al gol di Allì al 63′. La squadra di Pochettino resta cosi inchiodata a 13 punti come il Manchester United all’11° posto, mentre l’Everton conquista un punto importante ma rimane comunque a ridosso della zona retrocessione, con 11 punti al quart’ultimo posto.

Francesco Alopo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here