Volley, SuperLega: il punto sulla 17° giornata di campionato.

Sempre più alto il livello del massimo campionato di volley maschile. Una giornata, la scorsa, in cui, big e non, si sono scontrate regalando spettacolo

0
717

Sempre più alto il livello del massimo campionato di volley maschile. Una giornata, la scorsa, in cui, big e non, si sono scontrate regalando spettacolo.

CUCINE LUBE CIVITANOVA – TAIWAN EXCELLENCE LATINA 3-0 (25-22, 25-16, 25-16)

I marchigiani hanno la meglio a Latina, un 3 – 0 rapido e doloroso per gli ospiti; secondo e terzo set drammatico per il punteggio dei pontini che non supera il 16° punto. Una rivincita, quella della Lube, che nella fase di andata ha ceduto contro Latina per 3 – 0.

WIXO LPR PIACENZA – AZIMUT MODENA 3-2 (29-27, 17-25, 22-25, 25-23, 15-12)

Modena ultimamente fatica a stare a galla e Piacenza ne approfitta. Vittoria al tie break, meritata, per i lupi della Lpr. Quasi due ore di gioco per il derby emiliano che ha decretato Piacenza vincitrice. La squadra di casa si è dimostrata determinata con un Fei in gran forma. Modena soffre l’assenza di Sabbi e Holt, infortunati, il francese Ngapeth non riesce a trascinare la squadra alla vittoria nonostante i rocamboleschi colpi che è solito tirare fuori dal cilindro.

BIOSì INDEXA SORA – BUNGE RAVENNA 2-3 (36-34, 16-25, 22-25, 25-20, 12-15)

Tie break anche per Sora – Ravenna. Troppi alti e bassi per la formazione di casa; si impone in un primo set senza fine (36 – 34!) e cala drasticamente registrando solo 16 punti nel secondo parziale. Ritrova motivazione vincendo il quarto set, ma Ravenna è determinata a vincere. Gli uomini della Bunge chiudono il tie 12 – 15 con Poglajen.

REVIVRE MILANO – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3 (20-25, 25-23, 20-25, 22-25)

Seconda sconfitta per 3 – 1 della Revivre Milano contro una delle big del campionato. Perugia sale in terra longobarda e lascia solo un set agli avversari. Un Russell stellare in maglia bianco-nera premiato poi mvp dell’incontro:

Ci aspettavamo una gara dura contro Milano, combattuta e sofferta fino alla fine. Milano è molto forte in battuta ed in difesa e lo ha dimostrato. Nel finale di quarto set sono riuscito a prendere un buon ritmo in battuta che ci ha permesso di allungare verso la vittoria, mentre durante la gara De Cecco mi ha servito sempre grandi palloni da schiacciare. Abbiamo iniziato bene questo periodo lontano da casa che però ci regala l’opportunità di crescere come squadra”.

Nessun rientro in terra umbra per la squadra di Sirci; domani sera alla Candy Arena lo spettacolo del volley continua, in anticipo, con Monza – Perugia alle 20:30.

 

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – GI GROUP TEAM MONZA 2-3 (23-25, 17-25, 25-17, 25-23, 14-16)

Finisce al quinto set Vibo – Monza, con la vittoria degli ospiti. Un incipit grintoso, quello della Gi Group, dovuto anche alla regia di Walsh, che premia la formazione per il primo e secondo set. Il terzo parziale vede tornare in gara Vibo che guadagna la parità set vincendo abilmente prima 25 – 17 e poi 25 – 23. Il set conclusivo è inizialmente equilibrato con Monza che punta ancora su Dzavoronok e Finger. Viene premiato il team ospite che vince 14 – 16 contro una Vibo che ha dato comunque prova di saper giocare; dopo tante sconfitte amare, la Tonno Callipo, pur non vincendo, torna a casa sicuramente soddisfatta.

CALZEDONIA VERONA – KIOENE PADOVA 3-0 (25-20, 25-16, 25-21)

Verona si impone 3 – 0 contro Padova. Davanti al pubblico di casa non sono state comunque poche le difficoltà per i veronesi; una su tutti ha un nome, Nelli. L’opposto di Padova trascina la squadra ma non abbastanza da vincere l’incontro. Ottima prestazione a muro dei giallo-blu, determinante in alcune fasi di gioco, che vale il quarto posto in classifica.

Alessandra Giubilei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here