WWE FASTLANE 2019, i risultati del PPV

L’ultima serata dello Shield, il tradimento di Shane O’Mac ai danni di The Miz, Kofi Kingston vessato da Vince McMahon e tanto altro è occorso a WWE Fastlane 2019, l’ultima fermata prima di Wrestlemania 35

0
265

L’ultimo PPV prima del Grandaddy Of Them All, WWE Fastlane, va negli archivi, regalando sorprese, emozioni e certezze per la card dello show di aprile. Sorprese come l’intervento di Ronda Rousey nel match tra Becky Lynch e Charlotte Flair, offrendo alla rossa irlandese la possibilità di partecipare al match per il titolo femminile di Raw, come il tradimento di Shane McMahon ai danni del suo partner The Miz, oppure come il rientro di Mustafa Ali nel match per il titolo WWE. Emozioni come l’ultimo match dello Shield contro il trio Corbin-McIntyre-Lashley e il rientro di Roman Reigns dopo l’annuncio della remissione della sua leucemia. Certezze come i mantenimenti titolati di Daniel Bryan, Samoa Joe, i Revival, Asuka e degli Usos. Vediamo nel dettaglio quanto accaduto in quel della Quicken Loans Arena di Cleveland, Ohio.

VITTORIA FACILE PER IL NEW DAY NEL KICK-OFF. MIZ E SHANE: LA COPPIA SCOPPIA CONTRO GLI USOS. ASUKA MANTIENE IL TITOLO. THE BAR (E VINCE MCMAHON) BLOCCA KOFI KINGSTON.

L’unico match del Kick-Off è la sfida tra il New Day, rappresentato da Big E e Xavier Woods, contro la nuova alleanza nippo-bulgara di Shinsuke Nakamura e Rusev. Match molto anonimo: dominano Rusev e Nakamura contro il minuto Xavier Woods, ma con l’ingresso di Big E la bilancia comincia a pendere verso i Positivi, che riescono a vincere grazie alla loro Midnight Hour.

Lo show si apre con la contesa valida per i titoli di coppia di Smackdown tra gli Usos e il duo formato da Shane McMahon e dal beniamino di casa The Miz. Gli ex-campioni provano a mettere in difficoltà i samoani, soprattutto l’Awesome One che però viene gabbato nel finale dopo una Frog Splash invertita in un Roll-Up. Nel finale, Shane O’Mac consola Miz e il padre di quest’ultimo presente a bordo ring, ma poi  colpisce il Magnifico alle spalle. Match tra i due confermato per Wrestlemania.

Vittoria e mantenimento del titolo femminile di Smackdown per Asuka contro Mandy Rose, sfruttando un errore della partner della sua avversaria, Sonya Deville. Il match si mantiene sulla sufficienza: la giapponese si difende bene dalle insidie portate dal duo delle ex-Absolution. Nel finale, la bionda inciampa nell’apron, che la Deville aveva precedentemente scoperto per prendere una mazza da kendo; l’errore favorisce la campionessa che colpisce con un calcio alla tempia e vince.

Il quarto match della serata è un incontro non annunciato: Kofi Kingston, privato dei suoi compari del New Day, sfida Cesaro & Sheamus in un Handicap match. Il ghanese era stato informato da Vince McMahon che lo avrebbe preso in considerazione per il match valido per il titolo WWE, ma alla fine non sarà così. La sfida procede come da programma: The Bar domina su Kingston, che strenuamente resiste. L’intervento finale di Big E e Xavier Woods, bloccati da Rusev e Nakamura, non basta: la vittoria va al duo svizzero-irlandese.

I REVIVAL RIMANGONO CAMPIONI, MA SORRIDONO RICOCHET E BLACK. SAMOA JOE RESISTE AL TRIPLO ASSALTO PER IL TITOLO US. BAYLEY E SASHA MANTENGONO I TITOLI, NIA JAX E TAMINA SI SCATENANO NEL POST MATCH.

Si prosegue nella card e in programma c’è la sfida a tre per i titoli di coppia di Raw: i campioni, The Revival, sfidano gli ex-campioni Bobby Roode e Chad Gable e la coppia Aleister BlackRicochet. La vittoria va ai campioni in carica che colpiscono Gable con la loro Shatter Machine ma subiscono la rivolta post-match degli sfidanti, con il duo degli atleti di NXT che rimane in piedi su tutti gli altri.

Altro match annunciato nel Kick-Off: un Fatal 4-Way per il titolo degli Stati Uniti tra il campione Samoa Joe, R-Truth, Andrade e Rey Mysterio. Bella sfida, emozionante e piena di grandi azioni, ma la vittoria, e il conseguente mantenimento del titolo, va alla Samoan Submission Machine che viene colpito dalla 619 di Mysterio ma poi cede alla Coquina Clutch.

Mantengono i titoli femminili di coppia anche Sasha Banks e Bayley nella difficile sfida contro Nia Jax e Tamina. Basta un Hurricanrana della Hugger sulla Jax per la vittoria, ma nel post-match arriva l’attacco delle sconfitte verso le vincitrici, e poi, non contente, verso Beth Phoenix (presente al tavolo di commento) e Natalya (accorsa in aiuto della sua ex-partner di coppia).

BRYAN SOPRAVVIVE A KO E AL RIENTRANTE MUSTAFA ALI. BECKY VA A WRESTLEMANIA, GRAZIE ALL’ASSIST DELLA ROUSEY. THE SHIELD: ANCORA UNA NOTTE INSIEME!

È tempo per il match valido per il titolo WWE tra il campione Daniel Bryan, Kevin Owens e un terzo sfidante misterioso, che si rivela essere Mustafa Ali. Il match è esplosivo con Owens e Ali incitati dal pubblico contro un Bryan metodico, nonostante lo svantaggio numerico (pur avendo Rowan a bordo ring). La vittoria va all’ex-Yes Man dopo una Running Knee sul peso leggero che, alla fine, viene attaccato da Rowan, che lo colpisce con una Chokeslam.

Il penultimo match è l’incontro tra Becky Lynch e Charlotte Flair, con la seguente stipulazione: se la rossa irlandese dovesse vincere, verrà riaggiunta all’incontro di Wrestlemania 35 contro la campionessa femminile di Raw. Match che si conclude in squalifica, dopo l’intervento di Ronda Rousey che ‘aiuta’ The Man, colpendola e facendole vincere l’incontro per DQ.

Dopo un breve segmento-concerto di Elias, conclusosi con una rissa tra AJ Styles e Randy Orton, è tempo di Main Event: lo Shield, riunito per un’ultima volta, contro il trio formato da Baron Corbin, Drew McIntyre e Bobby Lashley. Vittoria per i Mastini che colpiscono prima lo scozzese con la loro Triple Powerbomb su un tavolo di commento e poi l’ex GM di Raw con la stessa mossa finale, portando a casa l’incontro e concludendo la loro attività condivisa con l’ormai caratteristico fist bump.

CARD E RISULTATI DELL’EVENTO – Quicken Loans Arena (Cleveland, Ohio) – 10/03/2019
KICK-OFF

1) The New Day (Big E e Xavier Woods) sconfiggono Rusev e Shinsuke Nakamura (con Lana) – Tag Team match

MAIN SHOW

1) The Usos (Jey Uso e Jimmy Uso) (c) sconfiggono The Miz e Shane McMahonTag Team match per il WWE SmackDown Tag Team Championship

2) Asuka (c) sconfigge Mandy Rose (con Sonya Deville) – Singles match per il WWE SmackDown Women’s Championship

3) The Bar (Cesaro e Sheamus) sconfiggono Kofi KingstonHandicap matchBig E and Xavier Woods sono banditi dal ring-side

4) The Revival (Dash Wilder e Scott Dawson) (c) sconfiggono Aleister Black e Ricochet e i Glorious Gable (Chad Gable e Bobby Roode) – Triple Threat Tag Team match per il WWE Raw Tag Team Championship

5) Samoa Joe (c) sconfigge Andrade (con Zelina Vega), R-Truth (con Carmella) e Rey MysterioFatal 4-Way match per il WWE United States Championship

6) The Boss ‘n’ Hug Connection (Bayley e Sasha Banks) (c) sconfiggono Nia Jax e TaminaTag Team match per il WWE Women’s Tag Team Championship

7) Daniel Bryan (c) (con Rowan) sconfigge Kevin Owens e Mustafa AliTriple Threat match per il WWE Championship

8) Becky Lynch sconfigge Charlotte Flair per squalifica – Singles matchse Becky Lynch vince, sarà riaggiunta nel match valido per il Raw Women’s Championship a WrestleMania 35

9) The Shield (Dean Ambrose, Seth Rollins e Roman Reigns) sconfiggono Baron Corbin, Bobby Lashley e Drew McIntyreSix-man Tag Team match

 

Gaetano Bonanno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here